Partiamo subito registrando il disappunto al termine della contesa odierna in particolare del segretario Milano, del direttore Palmegiano e dell'allenatore Bonomi !!!

Si perché, anche da alcuni addetti ai lavori, i due episodi da rigore non fischiati all'US ROCCASICURA nel secondo tempo gridano scandalo. Ci dispiace per il direttore di gara, che a chi scrive, risulta pure simpatico perché proveniente da una terra che ha saputo coniugare benessere e qualità della vita !!!

Le immagini di telemolise potranno chiarire.

Passiamo al match. Gialloblu ordinati e convinti passavano sul finire della prima frazione con una magia di MINGIONE il quale decideva di imitare DEL PIERO con un tiro a giro dal vertice dell'area di rigore. Appena dopo era PADULA che sfiorava il raddoppio, nella circostanza era abile il portiere ospite ad opporsi d'istinto.

Nella seconda frazione il Venafro si faceva più intraprendente ma i gialloblu difendevano senza affanni e pungevano con le ripartenze. MAGGI parava un rigore a PANICO, poi a tempo scaduto era REGA per gli ospiti a firmare il pareggio. Sugli episodi dubbi in area di rigore del VENAFRO già scritto in apertura, protagonisti MINGIONE e CIFELLI.

Pareggio che va stretto ai gialloblu; hanno costruito più occasioni ed avrebbero probabilmente meritato ai punti.

Sugli scudi ancora una volta DI TULLIO capace di determinare l'espulsione di PATRICIELLO, quest'ultimo sfinito dai continui duelli aerei persi, alzava pericolosamente i gomiti e veniva ammonito due volte.

Molto bene anche RENZULLI, quanto mai determinato e voglioso. Altrettanto bene MINGIONE autore della descritta rete e sempre presente sulla sua corsia con percussioni insidiose. Instancabile anche CIFELLI, uno stantuffo a disposizione della squadra, tanta umiltà e spirito di sacrificio, un esempio.

In generale tutti i giocatori hanno espresso un'ottima prova, al di là del risultato è parsa un US ROCCASICURA convinta e serena.

Ultima menzione la dedichiamo a capitan SCAMPAMORTE; sugli spalti qualcuno ha definito le sue prestazioni un "ritorno in D" 

Al termine della partita sono stati estratti i biglietti della lotteria, per la cronaca il primo premio è finito a Roma, il secondo a Roccasicura, gli ultimi tre in provincia di Isernia.

 

Questi i biglietti estratti:

5 premio biglietto numero 1691

4 premio biglietto numero 1146

3 premio biglietto numero 1882

2 premio biglietto numero 1418

1 premio biglietto numero 1023

 

Si ringrazia quanti hanno contribuito alla vendita e tutti coloro i quali hanno acquistato i tagliandi.

 

 

Contatore accessi gratuito