Durante la gara si discuteva in redazione del titolo dell'articolo che sarebbe stato licenziato, " Le occasioni mancate ", " Il ritorno del cobra " o " Rocca thriller ". Alla fine è stato scelto quest'ultimo ma i primi due lasciano capire qualcosa dell'andamento del match odierno. Fosse stato pareggio sicuramente avremmo scelto il primo, poi il goal al 43 del st ha cambiato orientamento in redazione.

Primo tempo condotto dai gialloblu su un terreno purtroppo non al meglio causa condizioni climatiche invernali, tecnicamente probabilmente i gialloblu risentono di un manto non in perfette condizioni. Abbiamo contato almeno tre occasioni nitide per i gialloblu nella prima frazione, di cui due clamorose al 43 ed al 44 del primo tempo con Di Pietrantonio e Padula. Prima, al 25esimo della prima frazione, la rete degli ospiti su una disattenzione difensiva del Roccasicura. Subito dopo la rete la Maronea si rendeva nuovamente pericolosa con un'incursione in area.

Secondo tempo sempre di marca

...

Terra pugliese priva di soddisfazioni ma conforta l'orgoglio ritrovato dei gialloblu. Di fronte un'avversaria tosta, aspra e non solo per il valore sul campo, i gialloblu escono sconfitti ma con all'attivo un ottimo secondo tempo che ha creato più di qualche pensiero alla neocapolista.

Primo tempo di marca locale con la Frentania che aveva di più il pallino del gioco e che andava in rete su azione di rigore al 15esimo. Da segnalare sempre nel primo tempo una insidiosa punizione di Cristina Matteo da 25 metri.

Ripresa caratterizzata da una tenace reazione dei gialloblu che produceva almeno un paio di buone occasioni, una con Di Tullio che ciccava la sfera da ottima posizione, l'altra con Antonio Vacca lesto a girare a rete una corta respinta dell'estremo avversario il quale si superava nell'occasione deviando alto dopo un'affannosa rincorsa all'indietro. Il raddoppio nei minuti finali in azione di rimessa e l'esultanza conseguente dei locali davano il segno dell'ottima prestazione dei

...

Ai piedi dello stadio Selvapiana, luogo di dispute gloriose, i gialloblu non trovano punti.Momento cruciale dell'incontro a nostro giudizio, i cinque minuti a cavallo tra i due tempi, al 45 del p.t. ed al 2 della ripresa. Dopo un primo tempo equilibrato infatti, erano i locali a trovare il vantaggio su angolo, con un duello in area piccola vinto dal giocatore di casa che riusciva a svettare per primo. Ad inizio ripresa, dopo pochissimi istanti era Antonio Vacca ad avere la palla buona per pareggiare dopo un'azione penetrante in area, ma l'attaccante gialloblu non riusciva a trovare il tempo per il sinistro. 

In sintesi, dopo un primo tempo tutto sommato positivo dei gialloblu non è corrisposta una ripresa incisiva. Ultimo quarto d'ora in affanno con il Molise che riusciva a trovare altre due reti al 35 ed al 48 su perfetta azione di ripartenza.

Tra i più positivi Succi che ci è parso il più lucido; buona la prestazione anche dell'estremo Piscitelli con un rigore parato al 45 st.

Da

...

A volte sono tonificanti, le docce. Gelate.

Non era nelle previsioni perdere in casa la seconda consecutiva, ma d'altra parte, non lo era neanche vincere la settima, di fila.

Calma e gesso. Si riparte.

Primo tempo che vedeva il Biccari andare vicino al vantaggio con Piscitelli che faceva ottima guardia. Poi poco o nulla fino al 43 quando su incursione di Di Tullio, Ercolano siglava il vantaggio. Poco dopo, altra occasione per i gialloblu, con Di Tullio che perdeva l'attimo.

Secondo tempo con i gialloblu che avevano due occasioni buone per chiudere l'incontro, con Catalano e con Ercolano da fuori. Poi come nei migliori thriller, ultimi 25 minuti che non t'aspetti con il Biccari che riusciva a trovare la doppia segnatura ( particolarmente apprezzabile la seconda con un bel piattone al volo su traversone basso ).

Come accennato all'inizio un'inaspettata battuta d'arresto per i gialloblu che può servire da monito per quanti hanno pensato che il campionato fosse in discesa. Nulla di più lontano

...

Prima o poi ci si doveva fermare, certo non era questo il modo auspicabile ma tant'è, poco male. Il cielo è sempre azzurro sopra Roccasicura.

Non i soliti gialloblu quest'oggi. Poca combattivita', spesso perdenti o secondi su palla contesa e palle perse a centrocampo inusuali. Insomma proprio con le pile scariche. Ci sta ! ci può stare. Toccherà ritrovare il giusto spirito interiore.

Pronti via ed al 6 il Matese passava in vantaggio dopo una carambola al limite dell'area, il fendente dei locali non lasciava scampo a Piscitelli. Al 20 pt era Ercolano ad impattare di testa sfiorando il pari.

Ripresa che non vedeva i gialloblu reagire con la sperata determinazione. Erano i locali quelli più pericolosi cogliendo un palo all'11 st e sbagliando un rigore al 45 st. Al 51 st a tempo ormai finito arrivava il raddoppio del Matese su una palla persa a centrocampo emblema un po' di una giornata così così.

A dirla tutta anche il campo sintetico di Piedimonte peraltro bellissimo probabilmente ha

...

Al 20esimo della ripresa un dirigente sulla tribuna riceveva una telefonata dalla mamma, " Ma state giocando con questo tempo ? Ma siete pazzi ? ". Ecco questa è la sintesi perfetta delle condizioni climatiche sul Di Placito quest'oggi.

Campo che resisteva in mattinata nonostante l'intensa pioggia della notte. A complicare le cose l'abbondante pioggia durante la gara che comportava pure un'interruzione di gioco per circa 10 minuti.

Primi quindici minuti con un'occasione per parte, prima Ercolano mancava di un soffio la deviazione poi il Vulcania coglieva un palo clamoroso a Piscitelli battuto. Era sempre il Vulcania ( Roccamonfina il comune in provincia di Caserta ) a cogliere il vantaggio su calcio d'angolo. Gialloblu che non si perdevano d'animo e provavano a raggiungere subito il pari. Cosa che si concretizzava con Vacca lesto a girare la palla nel sacco dopo un'azione concitata sotto porta. I gialloblu trovavano anche il vantaggio con Ercolano anche lui lesto ad insaccare una

...

Gianluca Padula lo aveva fatto capire ad inizio campionato, c'era un conto in sospeso da regolare. La società si augura che questo conto rimanga aperto a tempo indefinito. Presente sotto porta, preciso nelle sponde, tranquillo quasi serafico dalla lunetta. Cosa chiedere di più ad un centravanti. Sua la rete al 35 del primo tempo che consente ai gialloblu di portare a casa tre punti molto pesanti.

Partita complicata per usare un eufemismo. Due in particolare gli ostacoli superati, l'esperienza di Mister Manolo Sacco, profondo conoscitore della realtà roccolana ed il campo di San Giuliano, non proprio all'altezza, oltre ovviamente alla squadra avversaria.

Primo tempo condotto a mani basse dai gialloblu che avevano l'unica colpa di non chiudere la partita già al riposo, con i locali che si facevano vedere in azione di ripartenza e sfioravano il colpaccio in una occasione.

Secondo tempo che iniziava con la presumibile reazione d'orgoglio dei locali che creava qualche grattacapo nel primo quarto

...

La domenica inizia con l'interruzione dell'energia elettrica nel comune roccolano. Ancora nel primo pomeriggio si registravano disagi e cali di tensione. Così ci pensavano i gialloblu a ristabilirla, la tensione per l'appunto. E senza cali.

Prestazione robusta dei gialloblu che hanno avuto ragione di una squadra ostica, ben messa in campo. Al 25 del primo tempo rigore fischiato a favore dei locali poi l'arbitro modificava la decisione decretando un fuorigioco su indicazione dell'assistente.

Al 35 del primo tempo la prima svolta. Nuovo rigore su Gianluca "cobra" Padula ( qualche dirigente si è già sbilanciato nell'appellativo al giocatore ) che lui stesso siglava con estrema sicurezza. Al 44 del primo tempo nuova azione sull'asse Vacca Catalano, Padula a pochi passi, a lato di poco.

Secondo tempo con i gialloblu in pieno controllo del match. Al 34 ed al 36 due clamorose occasioni sui piedi Di Tullio e Catalano. Al 40 st i locali mettevano il punto sulla partita con un ottimo spunto di

...

Contatore accessi gratuito