Copertina dedicata a Nicolò Battista il quale chiamato al difficile compito di sostituire Ranieri se l'è cavata egregiamente ! Per poco non centrava un goal da cineteca nel primo tempo quando lasciava partire un tiro, praticamente da fermo dai 25 metri; portiere sorpreso, la palla sibilava di poco a lato.

Match difficile di fronte ad una avversaria che si è rinforzata con la recente apertura delle liste. Pareggio di qualità che poteva essere anche bottino pieno. Al netto però di alcune occasioni avute dalla squadra di casa il pareggio sembra tutto sommato risultato giusto.

Detto di Battista, nota di merito per un impeccabile Scampamorte ed un vivace Mingione impiegato esterno di sinistra che in almeno due circostanze offriva palla deliziosa in mezzo all'area.

Bene tutta la squadra che ha provato per tutta la partita a fare propria l'intera posta in palio.

Trasferta lunghissima con alcune ripercussioni intestinali durante i tornanti da Pietramontecorvino a Volturara, compensati dall'umore positivo per il punto che fa classifica alla luce pure dei risultati dagli altri campi.

 

UN FILO LUNGO TRENT'ANNI CI UNISCE

L'ORGOGLIO DI UNA COMUNITA'

SUDORE, SACRIFICI, ASPERITA' SUPERATE, UMILTA'

 

NOI SIAMO TUTTO QUESTO E QUALCOSA DI PIU' !!!

A seguito dei noti eventi atmosferici che hanno interessato la regione Molise ed in particolare la provincia di Campobasso, gli impegni prossimi dei gialloblu sono stati così ridefiniti

29 GENNAIO 2017     ROCCASICURA - CASTELMAURO                   ORE 15.00

04 FEBBRAIO 2017    BARANELLO - ROCCASICURA                       ORE 15.00

11 FEBBRAIO 2017    REAL SAN MARTINO - ROCCASICURA           ORE 15.00

15 FEBBRAIO 2017    SANTELIANA - ROCCASICURA                      ORE 15.00

 

SEGUI I TUOI COLORI, SOSTIENI IL NOSTRO SACRIFICIO, GIOISCI DEI NOSTRI SUCCESSI,

SEGUI L'US ROCCASICURA !!!

La società formula un in bocca al lupo per la sua nuova avventura a Paolo Santilli, esterno di fascia purosangue, esempio di dedizione e correttezza !!!

 

 

FINO ALLA FINE !!!

 

E non chiamateli dilettanti !!!

Vi pare mai che alzarsi ben presto la domenica mattina rincasare alle 20.00 inoltrate, attraversare due regioni, possa essere definito da dilettante ?!!!

Battute a parte quella che vi descriviamo è la trasferta per Roseto Val Fortore (FG) affrontata dai gialloblu domenica 16 ottobre 2016.

La giornata inizia ben presto nel piccolo comune roccolano, giornata grigia, poche persone fuori dall'uscio di casa. Partenza in pullman in netto ritardo, un po' di preoccupazione per il lungo tragitto ed i tempi da rispettare ma poi tutto si rivelerà sotto controllo. Ben due ore e mezza di trasferta. Più che un campionato regionale un campionato interregionale. Roseto Val Fortore, Serracapriola, Biccari sono in provincia di Foggia, Roccamonfina (Vulcania) Piedimonte Matese sono in provincia di Caserta, tutte partecipano al campionato, lecito quindi definirla una promozione interregionale.

Torniamo alla trasferta di Roseto. Tragitto agevole fino a San Bartolomeo in Galdo, poi inizia una gimkana che "costerà" lo stomaco del Mister ( all'arrivo pare abbia avuto necessità impellenti da risolvere ).

Clima disteso e concentrato lungo il viaggio, lo si vedrà anche dal video. Pranzo al sacco rapido e veloce all'altezza di Campobasso.

Arrivo a Roseto. Campo in perfette condizioni, tempo per un rapido sopralluogo, scelta degli scarpini e conclave negli spogliatoi tra giocatori, Mister e preparatore off limits per tutti gli altri.

"Mentalità" la parola che pare risuonasse nello spogliatoio.

Poi la partita. Il buon pubblico, il vantaggio e la pressione "agguerrita" degli avversari.

95 minuti di partita e più, poi fischio finale. Vincenti, tutti a casa contenti.

Si risale sul pullman al termine della doccia, l'unico acciaccato dopo la battaglia Federico Succi con il ghiaccio sulla fronte. Serenità, grande serenità nel pullman nonostante una importante vittoria, non scontata affatto alla vigilia. Notiamo assenza di esaltazione, quasi consapevolezza di essere una squadra pronta a qualsiasi risultato quest'anno. Una sensazione piacevole per il gruppo dirigente al seguito.

Pareva però una domenica fin troppo normale, in effetti i ragazzi all'altezza di Campobasso reclamavano una meritata sosta. Un po' di sano "casino", la voce si alzava a reclamare l'esigenza. Nulla, l'orario non permetteva, si tirava dritto fino a casa.

Cosa c'è dietro un campionato di calcio oltre i riflettori dei 90 minuti, tanto lavoro impegno passione sacrificio e domeniche intere come questa fuori di casa con la testa tutta nel pallone. Gioia e dispiacere legati alla partita, al momento dello spettacolo in campo e quando cala il sipario, il lavoro continua e come se continua.

Termina qui questo breve racconto. Qui sotto il video riassunto della trasferta, seguitelo con i sottotitoli. E ricordate, non chiamateli "dilettanti" ! Sorridente


 

 

Un giorno di ordinario ... recupero !!! Fico

Contatore accessi gratuito